Arrivederci a Varese, ci vediamo a #glocal17



glocalnewsCon gli incontri dedicati al racconto del cibo a Villa Panza e l’Instameet al Sacro Monte, si è conclusa la quinta edizione del nostro festival di giornalismo digitale locale, Glocalnews. Sono stati quattro giorni carichi di appuntamenti, iniziative, incontri e dibattiti molto partecipati da un pubblico di giornalisti, professionisti della comunicazione ma anche curiosi e semplici cittadini. Quest’anno il programma del festival è stato il più ricco di sempre. Un record anche di presenze per la città: 9mila persone hanno vissuto l’esperienza del festival al quale hanno partecipato 150 speaker provenienti da tutta Italia, l’associazione Anso, 120 studenti che hanno preso parte al laboratorio di giornalismo Bloglab e un altro centinaio di studenti universitari e di scuole di giornalismo che sono arrivati a Varese per raccontare il festival e fare esperienza formativa.

Grande successo per le serate della manifestazione: la prima con Derrick de Kerckhove, Giulio Giorello, Fabio Minazzi e Michele Mezza dedicata alla società degli algoritmi; la seconda con la proiezione del film “Il caso Spotlight” commentato da Angelo Croci e la terza dedicata al referendum costituzionale con un dibattito organizzato nello stile di Varesenews, con momenti di approfondimento, gioco, confronto e ascolto in compagnia di Giuseppe Adamoli, Mario Agostinelli, Massimo Brugnone e Marco Pinti.

 

Il nostro festival non ha un tema ma una prospettiva: guardare il mondo globale attraverso le lenti del locale. Gli argomenti di discussione ricorrenti sono stati sicuramente gli algoritmi che governano le piattaforme digitali sulle quali passiamo molta parte del nostro tempo e le conseguenze che questi possono avere sul ruolo e il potere del giornalismo e i rapporti tra politica, e cittadini, grazie agli interventi di Anna Masera, Michele Mezza, Luca De Biase, Antonio Palmieri, Daniele Bellasio, Daniele ChieffiMarco Castelnuovo e Raffaele Cattaneo; il rapporto tra informazione, storytelling e aziende con i player del nostro territorio tra cui Elmec, Eolo, le associazioni di categoria, Eni e alcune scuole; la promozione territoriale; la fotografia e il turismo insieme agli Instagramers, Luca Natale e Alessandro Vittorio del Parco Nazionale Cinque Terre ed Explora Tourism, Massimo Tedeschi, presidente dell’associazione europea Vie Francigene; Giacomo Bassi, sindaco di San Gimignano e presidente dell’associazione Beni Italiani Unesco; Sonia Pallai, assessore al turismo di Sien e Francesca Brianza, assessore della Regione Lombardia; i punti di contatto tra giornalismo, digitale e pubblica amministrazione con Marco Renzi, Michele Vianello, Gianni Dominici, Ernesto Belisario, Guido Romeo e altri. E ancora le nuove frontiere dell’informazione con Barbara Sgarzi, Mario Tedeschini Lalli, Marianna Bruschi e Marina Petrillo di Ona Italia; i modelli di business alternativi; il giornalismo dei dati con Lombardia Informatica e alcuni data journalist; la nuova legge sull’editoria e la progettazione degli ecosistemi dell’informazione digitale grazie a Federico Badaloni.

Un buon successo anche per la seconda edizione di Glocalcibo, la sezione del festival dedicata al mondo della comunicazione del cibo, alla quale hanno partecipato chef, cuochi, professionisti e rappresentanti delle istituzioni. Alcuni nomi: Davide Oldani, Alberto Capatti, Maria Chiara Gadda e Dino De Simone.

Sul sito del festival è possibile rivedere tutti gli interventi che si sono svolti in Sala Campiotti; rileggere gli articoli degli studenti di tutti gli incontri, ascoltare i podcast con le interviste ad alcuni speaker e scorrere gli Storify realizzati dal social media team. Nel frattempo grazie, e arrivederci: la sesta edizione di Glocalnews si terrà sempre a Varese dal 16 al 19 novembre 2017.

LE REGISTRAZIONI VIDEO DEGLI INCONTRI DALLA SALA CAMPIOTTI