Era Superba: Genova come non l’avete mai letta

foto-redazione-erasuperbaPartire dal basso. E portare i riflettori dove non ci sono. Questi i due punti chiave da cui è cominciata l’avventura editoriale di Era Superba“, così inizia a raccontare il progetto Gabriele Serpe, direttore della prima realtà ligure – più precisamente genovese – che tocchiamo nel nostro percorso virtuale aspettando il festival di Glocalnews.

Era il 2008″ prosegue Gabriele “sono passati cinque anni. E quello che inizialmente era solo un magazine cartaceo ‘amatoriale’, oggi è diventato un punto di riferimento per il giornalismo indipendente genovese”.

Le inchieste giornalistiche sul territorio, i continui sopralluoghi nei quartieri e il colloquio costante con gli abitanti, l’attenzione rivolta agli artisti genovesi e alle loro opere, la ricerca di tutte le realtà locali e di “cittadinanza attiva” spesso e volentieri ignorate dai grandi media, hanno fatto si che Era Superba riuscisse nell’intento di “coprire” le lacune lasciate dalla informazione di massa”.

In pochi anni, arriva la svolta digital e il giovane gruppo di giornalisti (età media 28 anni) diretto dal cantautore e scrittore Gabriele Serpe (classe ’84) si trasferisce in una vera e propria redazione e, all’ormai consolidato free press Era Superba (10 numeri all’anno distribuiti in tutta la città, 32 pagine ricche di approfondimenti, inchieste, interviste), affianca il portale di notizie online (www.erasuperba.it) che raggiunge ogni giorni migliaia di utenti e un’attiva interazione con i lettori attraverso i social network.

“La linea editoriale rimane invariata rispetto al free press – racconta Serpe – si fugge quindi dalla dannosa pratica del “copia e incolla” di agenzie e comunicati stampa e si producono solo ed esclusivamente contenuti unici e originali, frutto del lavoro sul territorio”.

Dal 2011 il gruppo editoriale Era Superba pubblica “Genova&Dintorni”, la guida turistica “alternativa” di Genova e provincia a cui affianca, da maggio 2013, il portale online www.guidadigenova.it. L’obiettivo è quello di offrire a turisti curiosi e genovesi distratti itinerari e video percorsi alla scoperta della Genova meno pubblicizzata, quella lontana dalle principali attrazioni già ampiamente sponsorizzate dalle guide turistiche “tradizionali”, gli angoli più nascosti della Superba.

Inoltre, sul portale online è possibile seguire un documentario a puntate (video e articoli) sulla storia di Genova realizzato in collaborazione con la Fondazione Ansaldo. 

logo era superba gruppo editoriale indipendentewww.erasuperba.it
Facebook
Twitter.
www.guidadigenova.it
redazione@erasuperba.it

glocal logo Se anche voi volete raccontarci la vostra storia o inviarci suggerimenti per arricchire il programma del nostro festival scrivete a festivalglocal@gmail.com!

Organizzato da

Con il supporto di

Main Sponsor

Sponsor

Patrocinio di

In collaborazione con

un ringraziamento a