Guida alla seconda giornata di #glocal15

12249604_915336155223491_8693522024579044807_nBenvenuti alla seconda giornata di Glocalnews. Oggi sono davvero tanti gli incontri e i workshop previsti a programma e diverse le tematche che verranno approfondite. Un primo rapido bilancio, innanzitutto, sulla giornata di ieri: la partecipazione è stata notevole sia offline che online, dove l’hashtag ufficiale dell’evento è entrato nel Trend Topic di Twitter per diverso tempo. Il liveblog ha generato 8000 minuti di coinvolgimento per un tempo medio di permanenza in pagina di 24 minuti. Sono tanti i contributi che arrivano dal pubblico attraverso i social e a breve vi daremo qualche numero più preciso anche su questo. I diversi team che si occupano della narrazione e della comunicazione del festival stanno pubblicando i materiali che comprendono post multimediali riassuntivi, fotografie e interviste radio. Il ministro Maurizio Martina recupererà la sua presenza sabato 21 novembre con un’intervista a ingresso libero e gratuito in Sala Campiotti sulla Carta di Milano e l’eredità di Expo. Ma ritorniamo a quello che ci aspetterà oggi

I temi della seconda giornata

Gli argomenti spaziano dagli ecosistemi e algoritmi alle idee sui modelli di formazione giornalistica al data journalism, al freedom of information act, al ruolo della comunicazione in sistemi urbani complessi e alle narrazioni di sé e del cibo attraverso la rete. È la giornata del primo Glocal Speech del festival con Luca De Biase, Luca Sofri e Michele Mezza. Ci sarà anche il secondo barcamp dedicato al local journalism, all’organizzazione delle comunità e ai social network con speaker provenienti da tutta Europa.

Scopri l’elenco completo degli eventi, tutti a ingresso libero e gratuito anche se in alcuni casi (dove segnato) è meglio prenotare il posto.

Segui il festival in diretta streaming e liveblog

Una tradizione sempre apprezzata e ben riuscita del festival: tutti gli incontri dalla Sala Campiotti verranno trasmessi in diretta streaming, visualizzabile dalla home del sito oppure nella sezione dedicata, insieme al liveblog che arricchirà la diretta video con testi, foto, link e i materiali prodotti dai social e accuratamente selezionati dalle redazioni digitali.

Sette team di comunicatori

Sono sette i team che si occuperanno della narrazione e della comunicazione del festival: due social media team che realizzeranno le dirette Twitter e gli Storify riassuntivi degli incontri e dei workshop; un team di fotografi digitali che immortaleranno i migliori momenti e i volti del festival pubblicando gli album e le fotografie sui canali social; tre squadre di studenti universitari che realizzeranno post riassuntivi degli incontri e articoli Medium arricchiti di immagini e GIF, che verranno pubblicati sul sito del festival; due radio digitali universitarie che realizzeranno interviste e podcast, ascoltabili qui.

Unisciti alla conversazione con #glocal15

I protagonisti dei social network siete voi, pubblico attivo e attento del festival. Usate pertanto l’hashtag ufficiale di Glocalnews, #glocal15, per commentare e postare materiale multimediale (foto, video, GIF) su Twitter, Instagram, Vine, Facebook, Periscope, Snapchat e altro ancora. Utilizzeremo i migliori contributi per arricchire la narrazione del festival.

La formazione digitale per i docenti

Oggi pomeriggio in Sala Montanari si terrà il primo workshop di alta formazione all’alfabetizzazione digitale per i docenti e i rappresentanti dei genitori delle scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia di Varese. L’evento è organizzato in collaborazione con i Digital Champions, il JRC di Ispra e il Polo per la formazione digitale delle scuole di Varese. L’obiettivo è fornire strumenti e competenze per poter avviare in autonomia nelle scuole programmi di alfabetizzazione digitale con le bambine e i bambini. Scoprite di più.

Van De Sfroos animerà la seconda serata e fa il Sold Out

La bellezza dei territori, la sua storia, le tradizioni, i luoghi, l’arte, la gente. Mettere i piedi sulla terra, sentire gli odori, toccare con le proprie mani ciò che si scopre. Terra&Acqua è l’enigma della riscoperta di paesi e tradizioni che si credeva di conoscere. Una serata con Davide Van de Sfroos e i protagonisti dei luoghi della provincia di Varese che ha fatto il tutto esaurito. A chi non è riuscito a prenotare il posto, consigliamo di provare a venire alle Ville Ponti a ridosso dell’inizio dell’evento per provare a vedere se si sono liberati posti.

Organizzato da

Con il supporto di

Main Sponsor

Sponsor

Patrocinio di

In collaborazione con

un ringraziamento a