Un viaggio alla scoperta degli strumenti di Google per i giornalisti

 

Perché gli strumenti di Google possono essere considerati un’ottima risorsa per i giornalisti? Barbara Sgarzi, giornalista e teaching fellow per Google News Lab, ha tenuto questo pomeriggio un interessante incontro per spiegare concretamente come sfruttare la suite gratuita di Google.

“Iniziamo da uno strumento che tutti conoscono e usano quotidianamente: Google Maps”, esordisce. Molti, però, non sanno che le mappe di Google non permettono solo di orientarsi in città, ma anche di poter accedere ad un archivio contenente immagini scattate anno per anno di un determinato luogo. In questo modo, le mappe non sono solo un semplice strumento georeferenziato, ma un mezzo utile ai giornalisti e non solo per poter valutare da vicino come tali luoghi si sono trasformati negli anni. Altra possibilità, inoltre, è quella di creare mappe personalizzate accedendo a My Maps ed inserirle nel proprio blog o sito per renderlo funzionale e accattivante.
L’incontro è proseguito prendendo in analisi Google Street View, strumento da utilizzare sia nella versione mobile che desktop per visitare virtualmente ogni angolo del mondo e verificare l’attendibilità di tutte le foto presenti in rete. Si passa poi a Story Spheres, utile per inserire clip audio alle foto sferiche così da raccontare le proprie storie in maniera innovativa.

Entusiasta di partecipare al Glocal Festival, Barbara Sgarzi ha condotto l’incontro coinvolgendo in maniera interattiva tutti i presenti che, in maniera calorosa l’hanno salutata con un sonoro applauso.

Giulia Silveri

Organizzato da

Con il supporto di