Territorio bene comune

Glocal Salute

Territorio bene comune

9 novembre 2018
16:00-18:30
Sala Andrea | Ville Ponti

Una tavola rotonda per discutere dell’attuale organizzazione sanitaria italiana e dei cambiamenti che gli operatori locali sono chiamati ad affrontare, in un’ottica di efficacia e sostenibilità, puntando all’innovazione tecnologica e sanitaria, alla digitalizzazione e alla partnership tra pubblico privato.

Prenota qui il tuo posto gratuito alla conferenza:

 

 

Programma:

16.00-16.45 La sfida del disegno di modelli di presa in carico
Interviene: Antonella Levante, Head of Real World Evidence Italy IQVIA Italia

16.45-17.15 Collaborazioni pubblico-privato.
Intervengono: Claudio Pucci, Amministratore Delegato del Centro Polispecialistico Beccaria di Varese; Bernardo Rocco Professore Associato di Urologia (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia)

17:15-17:45 Driver e barriere allo sviluppo della ricerca clinica in Italia – l’esperienza di IQVIA
Interviene: Carlo Salvioni, Senior Director, Sales & Marketing, IQVIA Italia

17.45-18.30 Dialogo interregionale con i Presidenti delle Commissioni Salute.
Intervengono: 
Emanuele Monti, Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali Regione Lombardia; Margherita La Rocca Ruvolo*, Presidente della Commissione Salute e Servizi sociali Regione Siciliana; Giuseppe Simeone*, Presidente della Commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare Regione Lazio;

modera Federico Mereta, medico e giornalista specializzato nella divulgazione medico-scientifica.

 

*invitati a partecipare

Con:

Antonella Levante

Senior Principal, Head of Real World Evidence Italy, IQVIA Italia

Bernardo Rocco

Professore Associato di Urologia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Claudio Pucci

Amministratore Delegato Centro Polispecialistico Beccaria

Carlo Salvioni

Senior Director, Sales & Marketing, IQVIA Italia
 Torna al programma

Organizzato da

Con il supporto di

Main Sponsor

Sponsor

Patrocinio di

In collaborazione con

un ringraziamento a