Villoresi, Pamela

foto villoresi (2)Pamela Villoresi parte quindicenne dal Teatro Studio del Metastasio di Prato e, già all’età di 18 anni approda al Piccolo Teatro di Milano e inizia il lungo sodalizio artistico con Giorgio Strehler e per 20 anni lavorano, con Jack Lang, all’Unione dei Teatri Europei.

E’ sempre stata attratta dalle culture di tutta Europa e, grazie anche alle sue origini Mittleuropee (madre tedesca, nonna austriaca, bisnonna ungherese), recita in 5 lingue. Il suo studio più approfondito è stato comunque quello delle origini delle culture e dei dialetti: toscano, emilano, veneto e siciliano.

In Sicilia, sua terra d’adozione, ha lavorato ripetutamente per tanti anni sia al Teatro Stabile di Palermo che in tutti i teatri antichi, protagonista di innumerevoli tragedie. Ha vinto numerosissimi premi tra cui: 2 Maschere IDI, 1 biglietto d’oro AGIS, 1 Grolla d’oro, 2 UBU, un premio alla carriera, ed uno per la Pace (con Rogova e il Patriarca di Gerusalemme) per l’impegno con i giovani.

E’ stata inoltre tra le cento personalità invitate da Papa Ratzinger, da tutto il mondo, per la giornata con gli artisti. Protagonista di quasi cento spettacoli teatrali, dodici produzioni televisive, 11 film, ha lavorato con colleghi come Tino Carraro, Nino Manfredi, Omero Antonutti, Vittorio Gassman, Moni Ovadia, Bruno Ganz, Massimo Wertmuller, David Sebasti, Elena Zareschi, Elisabetta Pozzi, Piera Degli Esposti, Laura Betti, Didi Perego, Giulio Brogi, Toni Servillo, etc, ed è stata diretta da grandi registi come Bellocchio, i fratelli Taviani, Mario Ferrero, Ettore Scola, Pietro Carriglio, Giancarlo Cobelli, Maurizio Panici, Mario Missiroli, Paolo Sorrentino, ma soprattutto dal suo padre artistico e maestro: Giorgio Strehler.

Per molte volte regista ha anche presentato programmi televisivi (“Mille e una donna”) e vari Festival di musica classica e contemporanea. Appassionata di poesia ha realizzato 20 recital e melologhi (che rappresenta in tutta Italia e nel mondo) e ha lavorato, come voce recitante, con le più grandi orchestre europee (per citarne alcune l’Orchestra Filarmonica di Vienna e l’Orchestra Regionale Toscana).
Ha prestato sovente la sua opera per il mondo del lavoro e per le battaglie sui diritti civili. Da sempre ha promosso nuovi talenti: ha commissionato, messo in scena e fatto pubblicare almeno 15 testi di autori italiani contemporanei e ha creato vari corsi per allievi attori e musicisti. Ha diretto e realizzato diversi laboratori sulla poesia in Toscana, Calabria e Svizzera.

Ha ideato e realizzato un nuovo Corso di Laurea di 1° livello, a Prato, sui mestieri promozionali e organizzativi dello spettacolo: PROGEAS.
E’ stata consulente culturale di Michele Abbate per il Comune di Caltanissetta e ha ideato il Parco Letterario Regalpetra su Leonardo Sciascia. Ha fatto parte del Consiglio d’Amministrazione dell’Accademia Drammatica Silvio d’Amico, del Teatro Metastasio di Prato e attualmente del Teatro Argentina Stabile di Roma. E’ stata membro della commissione ministeriale per l’assegnazione del Teatro Festival Italia. E’ stata direttrice artistica del Festival Castel dei Mondi ad Andria e delle nove edizioni del Festival dell’Argentario Arie di Mare da lei ideato.

Da 6 anni dirige il Festival Internazionale della Spiritualità, da lei ideato e realizzato in collaborazione con il MIBAC, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Roma e l’ETI, DIVINAMENTE ROMA, in base al cui successo è derivata la volontà di esportarlo in altre capitali del mondo per promuovere gli artisti italiani. Così è nato anche DIVINAMENTE N.Y.C. (con la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e il patrocinio dell’Unesco), già alla sua 3° edizione.

Organizzato da

Con il supporto di

Main Sponsor

Sponsor

Patrocinio di

In collaborazione con

un ringraziamento a