Un mensile solo per tablet, la sfida di Cittadinopiù

cpProseguiamo il nostro viaggio tra le testate glocal, senza allontanarci troppo da casa. Precisamente, parliamo di Lodi.

Il Cittadino, storica testata del lodigiano, ha lanciato, infatti, a settembre un mensile esclusivamente pensato per tablet. Il lancio di Cittadinopiù, questo il nome scelto per il nuovo prodotto editoriale, è avvenuto il 18 settembre assieme ad Alberto Valeri, il quale ne ha curato il design con una condizione precisa.
Il Cittadinopiù non doveva nascere come pdf di una rivista cartacea ma come prodotto pensato ad hoc per sfruttare appieno le potenzialità dei tablet.

Il che significa che il prodotto non solo non doveva ricalcare orme già tracciate, bensì offrire all’utente una piena navigabilità attraverso approfondimenti originali e contenuti multimediali pensati apposta per le tavolette di ultima generazione.

Al di là della forma la cosa interessante è che Cittadinopiù nasce in un contesto locale, con un occhio al lettore e uno al portafogli. In cui la voglia di innovare, anche con scelte rischiose, viene affrontata con intelligenza.

Il formato scelto consente infatti di contenere le spese editoriali e quindi di offrire agli utenti un prodotto gratuito e di tastare con mano il riscontro dei lettori. È ancora presto per fare un bilancio dell’intera operazione, il secondo numero è scaricabile sulle piattaforme i Tunes e Google Play dall’8 ottobre, quel che è certo è che a Lodi non manca la voglia di stupire.

Organizzato da

Con il supporto di

Main Sponsor

Sponsor

Patrocinio di

In collaborazione con

un ringraziamento a